Dolci con frutta secca/ Dolci senza Glutine

Castagnaccio con granella di nocciole

Tempo di castagne, tempo di preparare un dolce tipico della tradizione toscana, diffuso anche in Piemonte, Emilia e Veneto: il Castagnaccio. Un tempo era considerato il dolce dei poveri perchè si preparava con ingredienti semplici, la farina di castagne, acqua, uvetta, latte, pinoli o noci e rosmarino.
Oggi vi propongo la mia ricetta con una variante alla nocciole, davvero deliziosa, che preferisco alla classica con i pinoli.
La ricetta è stata preparata con la farina che ho comprato nella mia terra, alla famosa Sagra della Castagna IGP di Montella, in provincia di Avellino.
Provatela e fatemi sapere!

INGREDIENTI
(per una torta di diametro di 20 cm)

  • 250 g di farina di castagne
  • 350 ml di latte o acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave o miele
  • la scorza di mezzo limone grattugiata
  • 50 g di uva sultanina
  • 80 g di nocciole tostate 
  • granella di zucchero

PROCEDIMENTO

  • in una ciotola lavorare con l’aiuto di una frusta la farina di castagne aggiungendo gradualmente il latte
  • aggiungere lo sciroppo d’agave, il pizzico di sale, il limone grattugiato ed infine l’uvetta ammollata e strizzata
  • imburrare ed infarinare una tortiera di 20 cm e versare il composto ottenuto
  • cospargere la superficie con le nocciole tritate e la granella di zucchero
  • cuocere in forno preriscaldato a 160°C per 45 minuti
  • servire tiepido o freddo

 

 

 
 

Enjoy!

Vi lascio qualche foto della Sagra della Castagna IGP di Montella che si tiene ogni anno in questo periodo e a cui vale la pena partecipare sia per visitare il posto, sia per degustare ottimi prodotti tipici.
 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Send this to a friend