Food Events/ Travel

Inaugurazione della Città del Gusto del Gambero Rosso a Salerno

Chi mi segue da tempo conosce bene la mia passione per il Gambero Rosso, la sua scuola, i programmi televisivi, gli Chef, gli eventi ed i libri.
Finalmente il Gambero è arrivato anche a Salerno, a pochissimi km dalla mia città, e nel giorno della sua nascita già ha fatto il botto! Un grandissimo successo per la serata inaugurale della seconda Città del Gusto in Campania, dopo quella di Nola, il Gambero Rosso decide di aprire la sua scuola a Salerno, nella zona industriale.
Lo scorso sabato sera centanaia di persone hanno partecipato all’evento, un vero e proprio party in stile Gambero Rosso in una location moderna e di tendenza. Una grande festa dove, in degustazione, i protagonisti sono stati i migliori vini che
hanno ottenuto il riconoscimento Tre Bicchieri sulla guida Vini d’Italia
di Gambero Rosso, serviti dai maestri sommelier, una
Drink Experience degustativa davvero unica. In abbinamento l’arte del gusto
‘Pret a Manger’ ha deliziato gli ospiti attraverso finger food d’autore realizzati dagli chef di
Città del Gusto, insieme a degustazione di grandi pani, lievitati e
pizze d’autore create dai migliori maestri pizzaioli, di formaggi e mozzarelle di Bufala. Ad accompagnare l’inaugurazione sono state le grandi suggestioni
musicali dal vivo
dei Dj di Lunare Project di Radio YACHT Sunsation, la
radio internazionale con sede a Capri e a Sidney.
Le eccellenze campane sono state protagoniste di una serata all’insegna
del gusto, della qualità e del glamour negli innovativi e
raffinati spazi della Città del Gusto Salerno che si caratterizza per l’eleganza nel design della struttura e l’arredo. Più di 500 mq tra vetro, gres, parquet, legno e tanto bianco. I banchi sono in Olite, un prodotto unico resistentissimo all’usura i materiali che combinano quarzo, resina e pigmenti naturali. Alla tecnologia firmata Asko, Kenwood e Liebherr si affiancano alle pareti le suggestive e tradizionali piastrelle in ceramica vietrese dell’antica azienda Solimene.
Proprio in queste cucine durante la serata ottanta ospiti hanno avuto la possibilità di
fare un mini corso con Antonio di Fede, Chef di chiara fama, che curerà
tutti gli appuntamenti amatoriali che si susseguiranno nei prossimi
giorni nella scuola. Tra gli ospiti invitati tantissimi professionisti del settore, tra cui il pasticciere tre torte Pietro Macellaro e la finalista di Master Chef Amelia Falco.

La degustazione dei vini è stata davvero grandiosa, pensate ad una selezioni di vini campani che hanno ricevuto il riconoscimento “Tre bicchieri”, immaginate cosa abbiamo degustato! Tra questi barone Pizzini Franciacorta Brut Animante, Il Pecorino DOCG Villa Angela Offida, Antonio Caggiano Fiano di Avellino, Falanghina del Sannio Cautiero, Tenuta Russo Bruno Greco di Tufo, Bianco Costa d’Amalfi di Raffaele Palma, Fieno di Ponza Bianco Antiche Cantine Migliaccio, Rosso Montevetrano Colli di Salerno, Campi Taurasini De Gaeta e tanti altri…

La degustazione degli Chef è partita con i Maestri Panificatori della Città del Gusto che ci han preparato il Pane al Carbone Vegetale, ottimo alimento con proprietà curative, il Pane alle noci cilentane, il pane alle olive nere di Gaeta, Focaccia con sugna di maiale nero Casertano con pomodorini del piennolo del Vesuvio DOP. focaccia marinara con pomodorini del piennolo, focaccia ripiena con scarola e pecorino di Laticauda, Focaccia di mozzarella di Bufala campana DOP. A seguire la degustazione di formaggi a cura della Taverna Penta con bocconcini, treccia e ricottine di Bufala DOP.
Tra una degustazione di vino e l’altra gli Chef della Città del Gusto hanno proposto tanti piatti d’autore in versione finger food, tra questi i Chupa Chups di parmigiana di melanzane su salsa San Marzano DOP, Bulgur con verdurine croccanti e filetti di mandorle tostate, Straccetti di spalla di maiale speziata con insalata di cavolo rosso e yogurt greco, Crudo-cotto di tonno al sesamo su spinanicini con aceto di lamponi, caponatina ai sapori mediterranei con alici di Cetara. Il mio preferito sicuramente il Tonno, fenomenale, non ho avuto tempo di fotografarlo e ho fatto perfino il bis!

Tra un piatto ed un calice di vino, siamo andati a visitare le cucine, curiosissima di vedere le nuove dopo quelle di Napoli, mi ritrovo in un ambiente davvero moderno ed alternativo, un lungo corridoio ci porta alle aule cucina, le principali poste l’una difronte all’altro, totalmente open space e racchiuse da vetrate trasparenti. Mi colpiscono i banchi da lavoro bianchi, le luci ed faretti che rendono l’aula molto luminosa, e le piastrelle di ceramica di Vietri che decorano le pareti principali, adorabili! 
Nelle aule si sono tenuti i primi corsi, in contemporanea all’inaugurazione, ospite in cucina la bravissima Amelia Falco, finalista di Master Chef 2015.
La serata è proseguita all’insegna della musica disco e degli ottimi cocktail del Barman Pierpaolo Porzio.

La nuova Città del Gusto di Salerno ci ha salutati, con una torta classica con crema chantilly, limone e fragoline di bosco, ricordando a tutti che sono attivi già da maggio tantissimi corsi amatoriali, professionali. In programma eventi, show cooking e cene di gala! impossibile resistere!

Ringrazio il Gambero Rosso per avermi invitata all’evento e ringrazio gli organizzatori per la magnifica serata tra chef, musica e ottimo cibo!
A presto!
Michy

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Send this to a friend