Tortine alle mandorle, limone e mirtilli

La primavera, le belle giornate ed il sole fanno venir voglia di portare in tavola dolci sempre più colorati, leggeri e a base di frutta.

Le tortine che ho preparato sono a base di farina di mandorle, zucchero di canna e mirtilli, per rendere tutto più fresco alla ricetta ho aggiunto la scorza di mezzo limone di Amalfi grattugiata e per finire dopo la cottura ho spennellato le tortine con un velo di confettura ai limoni di Fiordifrutta Rigoni di Asiago.

Vi lascio alla ricetta, spero vi piaccia, provatele, sono veloci e facili da preparare. 

 

INGREDIENTI

per 4 tortine

1 uovo grande

120 g di zucchero di canna

150 g di farina di mandorle

50 g di farina 00

50 ml di olio di oliva

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

la scorza di mezzo limone bio grattugiata

60 g di mirtilli freschi

confettura ai limoni Fiordifrutta Rigoni 

PROCEDIMENTO

lavorate zucchero, uova, scorza di limone bio

aggiungete la farina setacciate con il lievito e l’olio

imburrate ed infarinate 4 stampini per crostatine 

versate il composto, distribuite sopra i mirtilli

cuocete a 180°C per 20-25 minuti circa

quando le tortine saranno raffreddate spennellate un velo di confettura Fiordifrutta ai limoni

 

questa ricetta è in collaborazione con 

Rigoni di Asiago

        Rigoni di Asiago

Crostata vegan alla confettura di ciliege

Buongiorno!

Oggi voglio proporvi una ricetta vegana, a base di pastafrolla e una confettura buonissima di ciliege, leggera e deliziosa, provatela vi sorprenderà.

dsc00551

Crostata vegan alla confettura di ciliege
Serves 12
una deliziosa e leggera crostata vegana
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
35 min
Total Time
45 min
Prep Time
10 min
Cook Time
35 min
Total Time
45 min
Ingredients
  1. 1 tazza di farina integrale
  2. 1 tazza di farina 00
  3. 1 tazza di zucchero a velo
  4. mezza tazza di olio di oliva o semi di mais
  5. mezza tazza di acqua
  6. due cucchiai di farina di carrube o cacao
  7. 1 pizzico di sale
  8. 1 cucchiaino di lievito per dolci
  9. 1 vasetto di confettura Rigoni di Asiago alle ciliege
Instructions
  1. lavorare tutti gli ingredienti velocemente
  2. far riposare la frolla 30 minuti in frigo
  3. stendere la frolla e sistemarla in uno stampo da crostata ricoperto di carta forno
  4. con una forchetta bucherellare la pasta
  5. cuocere a 180°C per 30 minuti circa
  6. far raffreddare la crostata e farcire con un vasetto di confettura di ciliege
Le Torte di Michy http://www.letortedimichy.com/

 Con questa ricetta partecipo al Contest di Rigoni di Asiago

Love Veggy

 

rigoni_contestfb_loveveggy-banner300x160px

 

Sbrisolona al tè macha e confettura di albicocche del Blog Tour Zuegg 2015

Da un pò di anni sono una grande fan del te macha. Per chi non ne ha mai sentito parlare il Macha è un tè verde molto pregiato giapponese, ricco di polifenoli, aminoacidi e vitamine. Il sapore è delizioso soprattutto se utilizzato in abbinamento al latte, infatti una nota bevanda di cui si sente spesso parlare è il latte Macha. Di recente sto provando a sperimentare varie ricette dolci in abbinamento con frutta e creme e devo dire che il risultato è davvero gradevole, un sapore unico e molto gustoso come quello della crostata sbrisolona con una frolla al tè macha ed una farcitura con una confettura molto speciale a base di albicocche, preparata direttamente in Zuegg.

sbrisolona al tè macha

macha

Sbrisolona al tè macha e confettura di albicocche
Serves 10
una sbrisolona dal gusto alternativo con una freschissima confettura di albicocche preparata in Zuegg
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
40 min
Total Time
1 hr 30 min
Prep Time
30 min
Cook Time
40 min
Total Time
1 hr 30 min
Ingredients
  1. 400 g di farina 00
  2. 2 uova intere
  3. 2 cucchiai di latte
  4. 150 g di zucchero
  5. 1 cucchiaio di tè macha in polvere
  6. 150 g di burro
  7. 1 cucchiaino di lievito per dolci
  8. 300 g di confettura di albicocche
Instructions
  1. setacciare la farina con il lievito ed il tè macha
  2. lavorare la farina con le mani ed il burro a pezzetti
  3. aggiungere le uova e lo zucchero
  4. amalgamare il composto con un pò di latte
  5. lasciare riposare 30 minuti in frigo
  6. stendere una parte dell'impasto e rivestire uno stampo per crostata di circa 22 cm imburrato ed infarinato
  7. cospargere la superficie di confettura
  8. sbriciolare la restante parte dell'impasto sulla confettura
  9. cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 35 minuti circa
  10. lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo
Le Torte di Michy http://www.letortedimichy.com/
 DSC00233

Chi mi segue sui social avrà già visto qualche scatto su Instagram della mia avventura durante il mio blog tour in azienda a Luogosano da Zuegg, un’esperienza bellissima che mi ha portato direttamente in azienda e sui campi di frutta della Zuegg in Irpinia. Questo evento che ho condiviso con tante foodbloggers ci ha consentito di vivere una parte delle tappe di produzione di una confettura Zuegg, il tutto guidato da uno special guest, Osvald Zuegg, figlio di Karl Zuegg e presidente dell’omonima azienda. Questa esperienza di cui vi parlerò dopo la ricetta mi ha arricchito sia a livello professionale, per la conoscenza dei prodotti, sia a livello interiore, i racconti e le storie di Osvald sono davvero uniche.  La sua passione, la dedizione per il lavoro, per la lavorazione della frutta e per puntare sempre al meglio fanno parte non solo della sua filosofia di vita ma anche di quella aziendale, di Zuegg. 

La prima giornata del Blog Tour Zuegg ci ha dato l’opportunità di visitare i campi di frutta della Zuegg a Luogosano in provincia di Avellino. Durante la visita al frutteto di albicocche Osvald ci ha illustrato l’importanza di coltivare la terra in armonia con il territorio e nel rispetto della natura. Con agronomi attenti, Zuegg garantisce la qualità ed il rispetto per la terra in cui nascono i frutteti. La missione della Zuegg come ci racconta Osvald è quella di rendere l’Irpinia un grande frutteto nel mondo. Infatti l’azienda sta acquistando molti dei terreni abbandonati per metterli in coltura. I campi di albicocca a Luogosano producono  tre tipi di qualità di albicocche, la pellecchiella, la portici e la boccuccia. In Irpinia la Zuegg sta producendo anche fichi, fragole, ciliege e pere. Il prossimo anno sono in programma nuove coltivazioni su nuovi terreni, tutto ciò sarà possibile anche grazie alla collaborazione dei contadini della zona. Ottenere piantagioni di eccellenza in Irpinia è uno degli scopi principali della Zuegg. 

Di seguito vi lascio alcune foto della nostra visita ai campi di albicocche, dove anche noi abbiamo avuto l’opportunità di sperimentare la raccolta diretta dei frutti nel campo in base alla maturazione. Osvald, durante una piacevole sosta a base di frutta e succhi Zuegg, ci ha illustrato e spiegato, con una vera e propria lezione, da dove nasce questo amore per la sua azienda e dove vuole arrivare, una grande storia di frutta lunga 125 anni.

Zuegg 1

zuegg 2

zuegg 3

Zuegg 4

zuegg 3

Blogtourzuegg

Dopo questo entusiasmante percorso nella storia e nei campi Zuegg, la seconda giornata del Tour ci ha portato alla scoperta della Azienda in Irpina tramite una visita guidata. La Zuegg Sud, ci spiega il direttore Raffaele Greci, è come una pianta che sta crescendo. Nell’azienda, sita nell’area industriale di San Mango sul Calore non si producono soltanto i fruttini, utilizzati dagli sportivi, ma anche marmellate per alberghi e grandi catene, una realtà che parte dal basso ed ha intenzione di crescere. L’azienda irpina, che al momento occupa 140 dipendenti in fabbrica e quasi 300 nei campi dell’intero territorio provinciale, e ha intenzione di evolversi sia nelle infrastrutture che nella produzione che coinvolga vecchie e nuove generazioni. 

Durante la nostra visita in azienda abbiamo preparato la confettura per tutti, utilizzando le albicocche raccolte nei campi il giorno prima. Le proporzioni utilizzate per la preparazione sono le stesse che la Zuegg utilizza nella grande produzione. Una volta pronte le confetture, abbiamo avuto l’onore di ricevere l’etichetta preparata e firmata direttamente da Osvald Zuegg, un’esperienza bellissima.

Il futuro della Zuegg come ci dice alla fine del nostro tour Osvald riguarderà lo sviluppo di una nuova filiera basata sulla sostenibilità e sull’aumento delle risorse per dare lavoro alle nuove generazioni. Che dire… un esempio di vita e di futuro.

Grazie Zuegg!

zuegg 5

zuegg 6

Dolcini al cocco e mirtilli rossi senza uova, lattosio e glutine

Buongiorno a tutti!
Non dobbiamo mai rinunciare al piacere di qualcosa di dolce anche se abbiamo problemi di intolleranze alimentari. Per chi ha problemi di intolleranza al glutine, al lattosio e alle uova oggi propongo una ricetta semplice ma gustosa, molto estiva e leggera, dei dolcini a base di cocco, banana e confettura di mirtilli rossi biologica.
Provateli, la preparazione richiede pochissimi minuti, in mezz’ora il vostro dolcino salutare sarà pronto.

 
INGREDIENTI
 
  • 100 g di farina di cocco
  • 80 g di farina di riso
  • 50 g di fecola di patate
  • 1 banana matura
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 50 ml di latte di soia
  • 30 ml di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • qualche cucchiaio di confettura Mirtilli Rossi di Rigoni di Asiago

PROCEDIMENTO

 
  • schiacciate la polpa di una banana con la forchetta
  • aggiungete l’olio, il latte di soia e lo zucchero
  • mescolate le farine con il lievito
  • versate le farine nel composto liquido e mescolate velocemente
  • versate un cucchiaio abbondate di composto in stampini di silicone da muffin
  • versate un cucchiaino di confettura ai mirtilli rossi sull’impasto al centro
  • cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 25 minuti
  • lasciate raffreddare e decorate con zucchero a velo

 

 
Enjoy!
 
Questa ricetta è in collaborazione con 
 

Cornetti integrali al miele con confettura di ciliege

Buongiorno!
La bella stagione è arrivata… le colazioni diventano più leggere, fresche e naturali…
oggi vi propongo una ricetta facile e veloce per preparare dei cornetti integrali con miele, senza zucchero, senza burro e soprattutto a lievitazione naturale… in aggiunta un’accoppiata vincente, il ripieno di confettura di ciliege biologica di Rigoni di Asiago a base di zuccheri della frutta, che ne pensate? Provateli e fatemi sapere, attendo le vostre foto!

 
INGREDIENTI
 
  • 250 gr di farina integrale
  • 100 gr di farina 00
  • 60 gr di lievito naturale o pasta madre (oppure in alternativa 1/2 cubetto di lievito di birra)
  • 1 uovo intero
  • 100 gr di miele millefiori ( MielBio di Rigoni di Asiago)
  • 100 ml di latte intero
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • confettura alle ciliege di Rigoni di Asiago http://www.fiordifrutta.it/ 

PROCEDIMENTO

 
  • lavorare tutti gli ingredienti in una planetaria fino a quando il composto non risulta liscio 
  • far lievitare in una ciotola coperta con pellicola per circa 3-4 ore
  • stendere quindi con l’aiuto di un mattarello la pasta creando una cerchio di circa 30 cm da cui ritaglierete 12 triangoli di pasta, tagliando con un coltello prima in 4 parti e poi ogni parte in altre 3
  • mettete al centro di ogni truangolo un cucchiaino di confettura e chiudete arrotolando dando la forma tipica del cornetto
  • adagiate i cornetti su una teglia ricoperta di carta forno 
  • coprite con un canovaccio pulito e fate lievitare per tutta la notte
  • spennellate con latte e aggiungete a piacere granella di zucchero o zucchero semolato
  • cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 minuti
  • lasciate intiepidire e gustateli ancora caldi a colazione 
 
 
 

 

enjoy!


questa ricetta è in collaborazione con 

 

 

Mini sbrisolone con ricotta di bufala, confettura di corniole e granella di pistacchi

Ciao a tutti!

Domenica sono andata a fare un giro nella terra delle Bufale, tra Battipaglia e Paestum, dove si trovano i migliori Caseifici con latte di Bufala. Il mio preferito è sicuramente Tenuta Vannulo (http://www.vannulo.it/) per la sua produzione di mozzarella di Bufala con latte certificato Bio, la sua Yogurteria e la Tenuta che è in continua evoluzione, un’azienda agricola biologica meravigliosa. A pochi passi da Vannulo c’è Rivabianca  un Caseificio di una cooperativa di allevatori di bufale http://www.rivabianca.it/home.asp, lì ho comprato la ricotta ed il burro di bufala, quest’ultimo introvabile nei supermercati, è un’ esclusiva di pochi caseifici della zona.
Avendo a disposizione questi ottimi ingredienti e delle confetture biologiche Fiordifrutta di Rigoni di Asiago, ho deciso di preparare un dolcetto delizioso a base di pasta frolla ovviamente preparata con burro di bufala. sono nate le Mini Sbrisolone con ricotta di bufala, confettura di Corniole (un sorta di ciliege selvatiche) e granella di pistacchi di Bronte. Una delizia di sapori dovuta soprattutto alla scelta di ingredienti freschi e di ottima qualità che fanno sempre la differenza.
Vi lascio la ricetta! Spero vi piaccia!
Enjoy!
 
 
INGREDIENTI
( per 4 sbrisolone da 6-7 cm)
 
per la pastafrolla
  • 220 g di farina 00
  • 90 gr di zucchero semolato
  • 90 gr di burro di bufala
  • 1 uovo intero
  • una punta di cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • granella di pistacchi di Bronte

per la crema di ricotta

  • 200 gr di ricotta di bufala
  • 60 gr di zucchero
  • essenza di vaniglia 1 cucchiaino o 1/4 di semi di bacca

confettura Fiordifrutta Rigoni Corniole

  • 4 cucchiai

PROCEDIMENTO

  • lavorare farina setacciata con il lievito con il burro morbido
  • aggiungere lo zucchero, l’uovo ed il sale
  • lavorare bene velocemente
  • avvolgere con pellicola e far riposare in frigo la frolla per 30 minuti
  • stendere 4 dischi con il mattarello tenendo da parte 1/3 della frolla
  • sistemate i dischi in mini stampi di ceramica imburrati ed infarinati
  • farcite prima con uno strato di ricotta e poi con un cucchiaio di marmellata di corniole
  • coprire con pezzetti di frolla sbriciolata tra le mani e granella di pistacchi
  • infornate a 180°C per 35 minuti
  • gustate le sbrisolone semplici o cosparse di zucchero a velo
 
questa ricetta è in collaborazione con Rigoni di Asiago http://www.rigonidiasiago.com/

 

Rose di sfoglia alle mele e miele

Buongiorno!
La mia passione per il miele è incredibile, sono una consumatrice inarrestabile, soprattutto nei periodi invernali. Il miele è un ottima fonte di fruttosio, glucosio, acqua, zuccheri e sostanze diverse, tra cui acidi organici, sali minerali, enzimi e aromi e molte altri, ad alto valore nutritivo.
Oggi vi propongo una ricetta semplice e veloce, che potete utilizzare come dolce da tè o dolcetto dopocena con gli amici ma anche per le vostra colazione. Basta avere in dispensa della pasta sfoglia fresca, un paio di mele e dell’ottimo miele come quello che ho utilizzato nella ricetta in vasetto formato famiglia di Rigoni di Asiago http://www.rigonidiasiago.com/miele-italiano/, ovviamente solo made in Italy!
Vi lascio alla ricetta delle Rose di sfoglia alle mele e miele, spero vi piacciano!

 



INGREDIENTI

  • un rotolo di pasta sfoglia fresca
  • 2 mele (se avete le renette è ancora meglio)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna integrale
  • 2 cucchiai di miele 
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 20 gr di burro
  • zucchero a velo

PROCEDIMENTO

  • tagliate le mele a fettine sottili
  • spadellate le mele con burro, zucchero e cannella
  • quando il liquido delle mele sarà evaporato aggiungete il miele e fate caramellare leggermente
  • lasciate raffreddare le mele
  • tagliate la spasta sfoglia in modo da ottenere delle strisce della stessa lunghezza e larghezza e disponete le mele come nella figura

 

  • arrotolare le strisce creando delle rose che disporrete sulla carta forno ben distanziate tra loro
  • cuocere le rose a 180°C per 15-20 minuti circa
  • servite spolverizzando con zucchero a velo
              Enjoy!
 

questa ricetta è in collaborazione con 

 

Crostata alle mele e marmellata

In un tipico pomeriggio autunnale è il dolce che in assoluto tutti desiderano, perfetto in ogni occasione e momento della giornata dalla colazione al post cena
la mitica crostata di mele!
 
Vi lascio la mia ricettina, semplice e veloce!
enjoy!
 
INGREDIENTI
– 300 gr di farina 00
– 150 gr di burro a pezzetti 
– 100 gr di zucchero a velo
– 1 pizzico di sale
– 1/2 limone grattuggiato
– 2 uova intere
– 150 gr di marmellata di albicocche o pesche (io ho usato quella di pesche preparata in estate Confettura di pesche gialle)
– 3 mele golden tagliate a fette sottili
– cannella q.b.
– succo di 1 limone
 
PROCEDIMENTO
 
– lavorare burro e farina con le dita delle mani, amalgamare bene
– aggiungere sale, uova, zucchero, limone e lavorare fino ad ottenere un impasto omegeneo che farete riposare 30 minuti in frigo avvolto da pellicola trasparente
 
 
– tagliate le mele e fate macerare nel succo di limone e cannella con due cucchiai di zucchero semolato

 

 
– stendete la pasta in uno stampo per crostata da circa 26 cm e distribuite la marmellata sul fondo

 

 
– distribuite le mele a fettine formano una sorta di fiore a petali

 

 

– infornate a 180°C per 40 minuti
– per ottenere un effetto più lucido potete anche spennellare la crostata 
con un pò di marmellata diluita
 
Buona crostata a tutti!
 
 
 
 
 

Tortine cherry-ricotta

auguro a tutti una buona domenica 
con le mie  
tortine alla crema di ricotta e marmellata di ciliege!
 
 
INGREDIENTI:
 
pasta frolla:
250 gr di farina 00
125 gr di burro 
100 gr di zucchero 
1 pizzico sale
2 tuorli d’uovo
mezza buccia limone grattato
 
lavorare la farina con il burro a pezzetti, aggiungere il resto degli ingredienti e amalgamare il tutto velocemente.
far riposare la frolla 30 min in frigo
 

 
 
 
 
 
 
 
CREMA DI RICOTTA:
-250 gr di ricotta
-qualche goccia di aroma a vaniglia
-100 gr di zucchero
 
lavorare bene la ricotta con una spatola di legno fino ad ottenere una crema molto liscia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
imburrare ed infarinare gli stampi ed preriscaldare il forno a 200 gradi
 
assemblare le tortine in questo modo
– stendere la frolla 
-formare dei dischi con una tazza 
-sistemare i dischi nelle forme 
 
 mettere un cucchiaino di CONFETTURA EXTRA DI CILIEGE sulla base
 
 continuare con un cucchiaio di crema di ricotta
 
 
chiudere il tortino con un disco di frolla ottenuto con un bicchiere 
 
 
CUOCERE IN FORNO PER 30 MINUTI A 200 °C
 
et voilà
le tortine sono pronte per essere spolverizzate 
di zucchero a velo!
 
ENJOY!!

 

 

 
 
CONSIGLIA Gnocchi alle ortiche

Send this to a friend